inizio pagina
 

Armonia in rete

Teoria dell'Armonia

5 - Settima di Dominante e rivolti

E' un accordo di quattro suoni costruito sul V grado dei due modi, formato da: 3° maggiore, 5° giusta e 7° minore.
E' un accordo di settima naturale (vedi la Lezione 2 - Suoni armonici); la specificazione ' naturale' sta a indicare inoltre che la dissonanza (la 7°) non ha bisogno di preparazione (per la preparazione della dissonanza vedi la Lezione 10 - Settime di tutte le specie).

 

Dominante
In questo accordo sono presenti le due sensibili della scala: VII grado (sensibile tonale) e IV grado (sensibile modale). La prima risolverà salendo alla Tonica, la seconda si muoverà per grado congiunto discendente e si porterà sul III grado (maggiore o minore).

Per le possibili risoluzioni della Sensibile tonale vedi la Lezione n. 9 - Risoluzione della sensibile

La settima di Dominante, dato il suo carattere dissonante, contiene in sé, fonicamente, anche la propria risoluzione.
Il movimento naturale del Basso armonizzato con la settima è alla quarta sopra (o quinta sotto).

cadenza 1
cadenza 2

La settima di Dominante può essere impiegata anche in cadenza d'inganno (V - VI grado)
Per approfondire le cadenze vedi la Lezione n. 6 - Cadenze

 

Forma incompleta della Settima di Dominante
In molti casi si preferisce usare la forma incompleta dell'accordo. Essa si ottiene sopprimendo la 5° e raddoppiando il basso.
Nell'accordo ci sono due note che hanno movimento obbligato: la Sensibile, che deve salire e la Settima, che deve scendere; questi movimenti, in posizioni particolari, possono portare ad un accordo incompleto sulla Tonica.
La forma incompleta dell'accordo permette di armonizzare la Tonica successiva in forma completa
Incompleta


Rivolti della Settima di Dominante
L'accordo, essendo formato da quattro suoni, ha tre rivolti:
Rivolti di Dominante
Le note che si susseguono al Basso sono le stesse che formano l'accordo.
Se le analizziamo come gradi della scala noteremo che:

Il primo rivolto presenta il VII grado al basso (che dovrà salire di semitono)

secondo rivolto presenta il II grado al basso (che può salire o scendere di grado, ma non saltare)

terzo rivolto presenta il IV grado al basso (che deve scendere per grado congiunto, essendo la 7° dell'accordo e sensibile modale)

Notiamo che la formazione intervallare della settima di Dominante è comune a tutte le settime che analizzeremo in seguito
(Lezione n. 10 - Settime di tutte le specie), in altri termini: la numerica dei diversi rivolti è comune a tutti i tipi di settima (cambia la qualità degli intervalli):
   3-5-6  indica sempre un accordo di settima in stato di primo rivolto
   3-4-6  indica il secondo rivolto
   2-4-6  indica il terzo rivolto


_____________________________

PROVE PRATICHE - Lezione 5

1) Analisi Dominante e rivolti (pdf)

2) Analisi Dominante e rivolti (pdf)

 

 

Le esercitazioni grafiche e sonore sono a disposizione liberamente per l'uso privato. Se utilizzate in occasioni pubbliche si prega di citare la fonte
Armonia in rete
2016
I contenuti del sito, in tutte le sue parti, sono di composizione originale e non soggetti ad alcuna forma di Copyright.
Il materiale accademico è consultabile liberamente (in quanto atto pubblico)


aggiornamento: